Per gli amanti dei giochi di Anime come il sottoscritto cresciuti nell’era in cui Akira Toriyama ha tirato fuori dalla sua matita un Manga che anche dopo 20 anni continua ad attrarre un gran seguito di fan, Dragon Ball Xenoverse riporta alla luce i primi passi compiuti alla scoperta di un mondo in 2D tra storie di eroi e guerrieri invincibili, in uno scenario di combattimenti surreali, guerrieri che tornano in vita, trasformazioni e sfere del drago, in quest’ultimo Titolo Bandai Namco rilascia finalmente un gioco che è il degno successore di Dragon Ball Budokai Tenkaichi 3, non potevamo restare in disparte senza offrire ai nostri lettori la nostra Recensione di Dragon Ball Xenoverse.

Un MMO dentro Dragon Ball Xenoverse?

Dragon Ball Xenoverse è sviluppato da Dimps, gli stessi sviluppatori della Saga Dragon Ball Budokai su Playstation 2 e Playstation 3, con i quali condivide alcune caratteristiche, specialmente per quanto riguarda il sistema dei combattimenti, tra le novità più interessanti l’aggiunta di alcuni elementi RPG, ben supportata dalla possibilità di creare un nostro personaggio piuttosto che utilizzare uno dei tanti presenti nel gioco.

Già dalle prime battute  ci fa familiarizzare con il sistema di combattimento, dopo qualche battaglia con Goku si passa all’editor del personaggio, dove possiamo divertirci a scegliere tra diverse razze : umani, Sayan, Namecciani, Maijin o alieni della razza di Freezer, tranne che per quest’ultimi è possibile  scegliere il sesso maschile o femminile, possiamo decidere la specializzazione per il combattimento corpo a corpo, attacco a distanza o a raggio intermedio.

La Modalità Storia

La Trama è molto interessante, per un motivo sconosciuto la storia degli eventi è stata alterata ( per Giove!) si è creata una falsa linea temporale e Trunks non avendo più idee sul da farsi raccoglie le sfere del drago ed esprime un desiderio particolare : chiede a Shenron di far apparire un guerriero che possa salvare la terra, il guerriero misterioso è colui che abbiamo precedentemente creato ad inizio gioco e il nostro compito sarà quello di riportare tutto alla normalità, ripercorrendo le battaglie storiche e assicurandoci che il vincitori di quest’ultime siano gli stessi della linea temporale corretta.

Dopo la creazione del personaggio verremo trasportati nel centro di una piccola città chiamata Tokitoki City dove Trunks ci farà da Guida, qui notiamo subito gli elementi RPG che caratterizzano DB Xenoverse, dalla città di Tokitoki possiamo infatti avviare le missioni principali e le missioni secondarie, acquistare abiti, oggetti, nuove tecniche per il nostro personaggio  e incontrare altri giocatori online.

Oltre ad avere la classica modalità VS dove si guadagnano dei soldi, DB Xenoverse integra una modalità chiamata missioni Parallele che va ad ampliare la modalità di gioco principale, nei panni di diversi personaggi dobbiamo portare a termine degli incarichi, le missioni Totali sono 55 alcune si sbloccano nell’arco della storia principale e altre richiedono requisiti speciale come parlare con un personaggio specifico a Tokitoki City o completare una missione in un arco di tempo prestabilito.

Benvenuti A Tokitoki City

L’ Editing dei Personaggi

Poter personalizzare il nostro guerriero è uno dei punti di forza di Xenoverse, oltre alla razza e allo stile di combattimento preferito, l’editor ci offre un’ampia scelta di volti in stile Toriyama che possiamo divertirci a modificare in ogni dettaglio, offre talmente tante variazioni che potreste perdere un’ora solo per la creazione del vostro eroe. Altri aspetti interessanti sono la possibilità di modificarle il nostro personaggio a gioco inoltrato, o in alternativa eliminare un character che non ci soddisfa per crearne uno nuovo il tutto senza perdere i progressi di gioco. Come accennato ad inizio articolo con i soldi guadagnati avanzando nel gioco potrete acquistare oggetti, tecniche e vestiti, sono disponibili anche le classiche armature dei Sayan, della squadra Ginyu o di Trunks, insomma tutto ciò che offre l’universo Dragon Ball è disponibile sotto forma di costumi e potete esprimere al meglio la vostra fantasia nel vestire il vostro protagonista, un’ultimo aspetto ma non meno interessante è la possibilità di poter creare sino ad 8 personaggi diversi da usare nelle varie modalità di gioco.

Il Sistema di Combattimento

Il sistema di combattimento è simile alle precedenti versioni Budokai, è un buon sistema ma può diventare un pò confuso quando ci troviamo davanti a più personaggi che volano in ogni direzione, anche il sistema di aggancio di un obbiettivo non è efficace come nel Budokai Tenkaichi, la telecamera si sposta in tutti i sensi e in certe azioni diventa davvero problematica, è davvero un peccato che perda dei punti nell’aspetto fondamentale del gioco. L’allenamento è una parte che ho apprezzato tantissimo, si possono acquisire nuove mosse e combo allenandosi con diversi maestri come vegeta per esempio, dal quale si può apprendere il Galick Gun, alcuni Maestri non accetteranno di allenarci sin quando il nostro personaggio non avrà raggiunto un certo Livello di abilità, altri invece ci metteranno alla prova in combattimento prima di decidere se allenarci o meno, è interessante poter costruire e sviluppare le abilità dei personaggi nel modo in cui più ci piace ed equipaggiarlo con una grande varietà di mosse speciali. DBX ci offre un’ampia scelta di personaggi tra cui scegliere, tra cui le diverse trasformazioni di Goku Super Sayan 2 e 3, la fusione di Trunks e Goten in Gotenks anche in versione Super Sayan e Vegeta SSJ4, alcuni personaggi non sono disponibili da subito ma si possono ottenere avanzando nella modalità storia, per sapere come ottenere tutti i personaggi segui la guida in questo articolo dove spiego come sbloccare tutti i personaggi di DB Xenoverse.

Data di Uscita : 27 Febbraio 2015

Lingua Voce : Giapponese/Inglese

Sottotitoli : Italiano, Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo

Genere : Combattimento/Picchiaduro

Giocatori : 1-6

 

Dragon Ball Xenoverse - PlayStation 4
List Price: EUR 19,99
Price: EUR 19,99
Price Disclaimer

Longevità

E’ un gioco strutturato molto bene che grazie a gli elementi Rpg non annoia e ha una buona longevità, siamo attorno alle 20 ore per la modalità storia con tutte le diverse saghe, la difficoltà del gioco è alta e spesso si è costretti a svolgere una missione parallela o un training specifico per migliorare l’abilità del personaggio e riuscire ad andare avanti con la storia principale, il che prolunga la longevità del gioco di non poche ore, potrebbero essere necessarie un centinaio d’ore per completarlo.

DB Xenoverse è il gioco che i Fan aspettavano da sempre, i combattimenti sono divertenti anche se non all’altezza del Budokai Tenkaichi 3 che a mio parere resta il migliore della Saga, le combinazioni di attacco sbloccabili sono numerose e personalizzabili secondo i nostri gusti e ci permettono di tirar fuori dalla nostra fantasia il Guerriero ideale.

Ti piacciono i giochi derivati da Anime? Leggi il nostro articolo “Top 10 giochi Anime”, abbiamo stilato una classifica dei migliori videogiochi dei cartoni animati, qual’è la tua classifica? chi metteresti al primo posto? vieni a leggere l’articolo e facci sapere la tua opinione!